Aspettando una chiamata. E i documenti

«Tutti nella vita aspettano qualcuno o qualcosa». Aspettando una chiamata, al Teatro Studio Uno, è il primo spettacolo che il gruppo di Spettatori Migranti è andato a vedere. Il primo spettacolo, le prime frasi in italiano. Traccia audio.

 

“La Repubblica garantisce a tutti i cittadini il diritto al lavoro”: sulla base dell’articolo 4 della Costituzione Italiana, un ragazzo, dopo aver consegnato e spedito numerosi curriculum ed aver affrontato altrettanti colloqui, aspetta fiducioso una chiamata che faccia valere questo suo diritto. «Il vero lavoro è saper attendere» dice più volte il ragazzo che nel frattempo si allena a possibili vite future: con le loro speranze, i loro sogni e le loro paure. Da quanto tempo aspetta e per quanto tempo ancora dovrà aspettare sono domande che non hanno una risposta. Con un linguaggio che prevede la rottura totale della quarta parete, in un susseguirsi di situazioni comiche, tragicomiche e drammatiche, si riflette sulla situazione contemporanea di un’intera generazione.

 

Tematiche di educazione civica trattate: la costituzione, l’articolo 1 e l’articolo 4, il diritto al lavoro
Altre tematiche di interesse: l’attesa
Visto al Teatro Studio Uno, via Carlo della Rocca 6 (Tor Pignattara)
Spettacolo: ASPETTANDO UNA CHIAMATA
di e con Matteo Cirillo
musiche: Claudio Cirillo
luci: Lorenzo De Liberato

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi