Categorie

Come together. Una REdazione Meticcia per UP TO YOU

 

Era maggio 2021 quando per la prima volta incontravamo il festival con la direzione artistica di Qui e Ora Residenza Teatrale e dei giovani under 25 coinvolti nel progetto di formazione (qui, il racconto di un anno fa Il festival, la città e la coscienza politica. A Bergamo, Up To You). Ci incontravamo per parlare del valore politico della relazione tra comunità artistica e pubblico, per domandarci insieme ad altre operatrici, artiste come continuare a far in modo che l’intervento del teatro sia parte integrante della vita culturale cittadina. Da quell’incontro è nata la voglia di dar vita insieme a una Redazione Meticcia, e quest’anno, durante i giorni del Festival Up To You, all’interno del progetto Come Together proveremo a trovare una risposta collettiva a quella domande. Una risposta fatta di partecipazione, di osservazione attiva, di messa in crisi e di risposta al dialogo che il teatro apre. Una REdazione Meticcia si occuperà di assistere agli spettacoli e agli eventi del festival tra Bergamo, Brusaporto e Scanzorosciate, per costruire un racconto nuovo e nuove visioni. Una narrativa che si svilupperà attraverso diversi mezzi espressivi e linguaggi, voce di un gruppo di partecipanti coordinate/i da Luca Lòtano – responsabile progetto RE.M – e Silvia Baldini – responsabile del coordinamento del progetto Come Together.

Ci affidiamo a queste parole. E ci vediamo domani!

Riflettendo sul rapporto spettatrici nere/cinema, ricordo che da bambina venivo punita perché guardavo, per quegli sguardi sfrontati, intensi, diretti che i bambini rivolgono agli adulti, sguardi percepiti come aggressivi, come gesti di resistenza, sfide all’autorità. Nella mia vita lo “sguardo” è sempre stato politico. […] Dimostrando il coraggio di guardare, dichiaravamo con spavalderia: «Non mi limiterò a guardare, voglio che il mio sguardo cambi la realtà». –
da Uno sguardo oppositivo: la spettatrice nera in Elogio del margine di bell hooks

La REdazione Meticcia di UP TO YOU